Salisburgo e dintorni: 5 escursioni per scoprire le attività outdoor

Il clima mite e le giornate soleggiate anche in autunno sono l’ideale per un’escursione alla scoperta del Salisburghese, land che si contraddistingue per il vasto patrimonio naturalistico e per il centro storico del capoluogo, patrimonio dell’Unesco. Perdersi nei sentieri del Salisburghese significa entrare in contatto con la natura incontaminata e l’aria più pura, e assaggiare le delizie del territorio, nei tipici edifici di Malga. Già a pochi chilometri dalla città di Salisburgo, si ha la possibilità di immergersi in un mondo da sogno fatto di foreste, laghi e montagne.

Tutti coloro che amano scoprire nuovi sentieri escursionistici e nuovi modi per vivere appieno il territorio, potranno scegliere di avventurarsi in questo Land gioiello delle alpi, e scegliere il percorso più adatto in base ai propri gusti per un’esperienza unica all’insegna dell’avventura e del divertimento. Perfetta per soggiorni di breve e di lunga durata, l’offerta di sentieri ed escursioni nel Salisburghese è davvero vastissima, ideale sia per professionisti del trekking, che amatoriali.

Lungo il fiume Saalach per il Cammino di Santiago

Salisburgo

 Per Salisburgo transita il Cammino di Santiago, che nel suo tratto austriaco si estende per 800 km. Il cammino segue il corso del Danubio e raggiunge la frontiera fra la Baviera e il Salisburghese. Il tratto lungo il fiume Saalach è fra i più belli dell’intero percorso. Si parte dalla chiesa di Eugendorf e, superata la località di Kasern, è possibile immergersi nel bosco di Plainwaldweg e fare così un’escursione tra alberi e secolari, aria pura e corsi d’acqua, elementi che da sempre contraddistinguono l’offerta naturalistica del Salisburghese. Ben segnalato in questo percorso, si trova il Santuario Maria Plain, in corrispondenza di una spettacolare vista della città e delle Alpi. Il sentiero conduce poi verso il fiume Salzach, seguendo le sue sponde si entra nel centro storico di Salisburgo. Dalla Domplatz è possibile raggiungere il prestigioso birrificio Stiegl per avere un assaggio delle specialità locali, prima di abbandonare la città e dirigersi verso il confine tedesco.
Distanza: ca.
30 km Dislivello: 271 m
Durata: ca. 7,5 h
Tour nella foresta del monte Mönchsberg, a pochi passi da Salisburgo
foresta del monte Mönchsberg
 Chi non vuole intraprendere un sentiero troppo impegnativo, può optare per un’escursione nei pressi di Richterhöhe am Mönchsberg, a 4 km da Salisburgo. Dal centro storico della città si prosegue verso la splendida abbazia di Nonnberg, direzione Stadtalm. Da questo punto panoramico si gode di una splendida vista della città di Salisburgo, e da qui ha inizio il cammino nella foresta del monte Mönchsberg, oasi naturalistica di pace e tranquillità a due passi dal centro
Distanza: ca. 4 km
Dislivello: 140 m
Durata: ca. 1h 15min
Dal centro storico al monte Gaisberg
Dal centro storico al Monte Gaisberg
 I veri amanti del trekking non potranno perdersi l’escursione al monte Gaisberg, massiccio a est di Salisburgo appartenente alle montagne della regione del Salzkammergut. La prima tappa dell’itinerario è il monte Kühberg, qui chi desidera ricaricare le energie può fare una piccola pausa al Gersbergalm, un meraviglioso hotel con ristorante, elegante e raffinato, scelto dai locali per feste di matrimonio, ma anche per rilassarsi durante il fine settimana e godersi una vista incantevole della splendida città di Mozart. Da qui, il sentiero escursionistico ben segnalato conduce verso la malga Zistelalm, dove è possibile assaggiare le delizie locali e i tutti i prodotti dell’alpeggio, e incamminarsi in direzione del monte Gaisberg. Arrivati a 1.287 metri sul livello del mare, si ha una vista spettacolare della città e delle foreste attorno a Salisburgo.
Distanza: ca. 10 km
Dislivello: 450 m
Durata: circa 3 ore
Tour sul monte Kapuzinerberg
 Kapuzinerberg
 Gli amanti del trekking e delle viste panoramiche potranno lasciarsi sedurre dal Monte Kapuzinerberg. Da questo rilievo si gode un fantastico panorama sulla Città Vecchia e sul fiume Salzach. Se la giornata è limpida, la vista spazia fino alla Baviera. Il monte Kapuzinerberg è un’ottima meta per chi è alla ricerca di bei panorami, sentieri escursionistici e monumenti storici. Imboccando Imbergstiege, una piccola scalinata che parte da Steingasse, si arriva al castello Paschinger Schlöss, un tempo residenza dello scrittore austriaco Stefan Zweig. Superato il castello, si trovano due splendidi punti di osservazione da cui si gode un bellissimo panorama della città e di tutto il Salisburghese. Una volta in cima al monte, si seguono le mura dalla Felixtor fino ad arrivare al castello Franziskischlössl. Edificato nel 1629 come luogo di difesa, la struttura fu trasformata in un’osteria nel 1849. È un’ottima occasione per fermarsi per uno spuntino o una bevanda rinfrescante prima di tornare in città.
Distanza: ca. 4 km
Dislivello: 450 m
Durata: ca. 1h30min

Il Sentiero delle Malghe
Sentiero delle Malghe
 Infine gli amanti della gastronomia potranno unire i piaceri del trekking a quelli della buona tavola grazie al Sentiero delle Malghe. Una via panoramica lunga 350 km che comprende 120 malghe e collega alcune località alpine del Pongau Salisburghese. La quasi totalità dell’itinerario si snoda tra i 1000 e i 2000 metri, tra i panorami mozzafiato dell’Hochkönig e degli Alti Tauri. Alla bellezza dei paesaggi si aggiunge la genuinità dei prodotti di malga e dei piatti tipici che si gustano nei rifugi. Molte tappe sono adatte anche alle famiglie con bambini.
Salisburgo e i suoi dintorni sono uno scrigno di tesori di rara bellezza, ideali per chi ama intraprendere attività all’aria aperta, gustare prodotti genuini ed entrare in contatto con una destinazione incontaminata circondata dalle maestose cime delle Alpi.

Risposta:

Per favore scrivi il tuo commento qui
Per favore digita il tuo nome qui