La nuova Agner Hybrid Down Jacket di Salewa

Agner Hybrid Down Jacket Salewa

Costruzione ibrida e microventilazione, la nuova Agner Hybrid Down Jacket di Salewa è la soluzione semplice a un problema complesso: proteggere dal freddo durante l’arrampicata alpina. Per la primavera/estate 2019, Salewa ha reinventato la propria collezione Agner per offrire soluzioni intelligenti, specifiche e tecniche agli appassionati di alpine climbing. Per proteggere dai colpi di freddo durante le soste ma evitare il surriscaldamento mentre si arrampica, Salewa ha dotato la Agner Hybrid Down Jacket di un sistema si micro perforazioni di ventilazione.

Chiedere a uno scalatore di livello mondiale come Simon Gietl – vincitore della Grignetta d’Oro e del Karl Unterkircher Award – cosa indossi per salire le grandi pareti dolomitiche come quelle delle Tre Cime di Lavaredo, può avere delle risposte sorprendenti: “Sostanzialmente sotto metto dei pantaloni comodi e sopra qualcosa da alpinismo. In generale mi porto dietro un piumino leggero che uso in sosta o nelle ore in cui fa un po’ più freddo. Ma questa soluzione non è ideale, perché l’arrampicata è una cosa diversa dall’alpinismo. È come se avessi troppo di tutto. Troppo volume addosso, troppa imbottitura, spesso ho troppo caldo nel piumino. E per giunta è tutto peso inutile che mi devo portare dietro.”

La nuova Agner Hybrid Down Jacket è la soluzione sviluppata da Salewa per isolare in modo intelligente dal freddo durante l’arrampicata alpina. Con questa giacca ora gli scalatori esperti come Simon non si devono preoccupare di raffreddarsi durante le soste o di avere troppo caldo mentre arrampicano.

I designer Salewa sono partiti mappando accuratamente le esigenze di protezione dal freddo delle diverse aree della parte superiore del corpo, sia durante le fasi attive dell’arrampicata alpina sia durante quelle statiche. Quindi hanno eliminato tutta l’imbottitura che non serviva, ottenendo una giacca a costruzione ibrida specifica per questa attività. Torace, schiena e spalle sono protette da una imbottitura in piumino 90/10 (750 fill power), mentre nelle altre aree, meno soggette al freddo e dove è importante che non sia limitata la libertà di movimento, hanno utilizzato il tessuto Durastretch, un softshell leggero e resistente alle abrasioni sulla roccia.

Ma il vero segreto della Agner Hybrid Down Jacket è la costruzione dei compartimenti che ospitano il piumino. Questi infatti non sono cuciti alla maniera tradizionale, ma saldati. In questo modo nello spessore della saldatura possono essere praticate delle micro perforazioni che consentono un ricambio d’aria che allontana quella troppo calda e umida che si forma durante le fasi più intense dei tiri. In questo modo gli scalatori avranno il beneficio di una giacca di soli 316 grammi, dall’eccellente rapporto tra peso e isolamento, che compressa occupa poco volume nello zaino ma protegge efficacemente dal freddo solo dove serve. Così potranno preoccuparsi solo della presa successiva e non della propria temperatura.

La Agner Hybrid Down Jacket integra materiali e dettagli per l’alpine climbing allo stato dell’arte. Il cappuccio in tessuto sottile può essere indossato sotto il casco da arrampicata per mantenere la testa protetta dal vento e dall’aria fredda. La parte inferiore delle braccia, i fianchi del torace, la zona dell’imbraco e il cappuccio sono tutti realizzati con la nuova generazione di Durastretch, il tessuto softshell traspirante e 4-way stretch resistente alle abrasioni sulla roccia, sviluppato da Salewa per non limitare la libertà di movimento necessaria per arrampicare.

La Agner Hybrid Down Jacket sarà disponibile a partire da Marzo 2019 in modelli specificamente mappati per la donna (2 colori) e per l’uomo (3 colori).

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Digita il tuo nome qui