Adria MPC Active

Renault Trafic in allestimento Active
Renault Trafic in allestimento Active

Il polivalente sloveno con cinque posti omologati. Grandi prestazioni con la meccanica Renault Trafic.

Un Renault tutto da vivere, parliamo del Trafic che Adria ha trasformato nel suo Active, il van (o Multi-Purpose Camper come ama definirlo il costruttore sloveno) con tetto sollevabile con quattro posti letto e cinque posti omologati in viaggio. L’idea è quella di proporre una soluzione classica su un veicolo estremamente moderno ma allo stesso tempo dal costo relativamente contenuto. Parliamo subito di prezzi allora: un investimento che si aggira intorno a 50mila euro con tremila euro di differenza tra la versione da 120 cavalli e quella da 145. In cambio si esce dal concessionario con un veicolo polivalente estremamente elastico che rispetta tutti i canoni funzionali e “filosofici” che il pubblico si aspetta.

Due parole sulla meccanica prima. Esteticamente Renault fino all’osso, propone una livrea elegante e attuale, nelle colorazioni più sobrie assolve egregiamente alla parte di monovolume di famiglia o di auto/ufficio dove ricevere a bordo senza timore di sfigurare clienti e soci in affari. Ma sono disponibili a catalogo anche colorazioni della carrozzeria più adatte agli spiriti liberi come il verde chiaro o il rosso. In cabina la plancia ha design automobilistico ma finiture da veicolo commerciale, più incentrate sulla robustezza, dunque, rispetto alla raffinatezza dei materiali. Ma non manca davvero nulla per affrontare le trasferte autostradali in tutto comfort: volante in pelle, cruise control, aria condizionata… La leva alta del cambio a sei marce è quasi un joystick e il pannello touch screen ci ricorda, se ce ne fosse bisogno, che siamo alla guida di un veicolo di ultima generazione. In viaggio, qualunque versione si scelga, c’è sufficiente potenza per far impazzire gli autovelox autostradali. Ovviamente la versione più potente è particolarmente gustosa per la velocità massima (177 km/h) ma soprattutto per l’ottima coppia che mette a proprio agio in qualunque tipo di strada. È consigliabile in particolar modo a chi ha esigenze di agganciare il trailer, anche con massa impegnativa (traina fino a 2000 kg). Il consumo medio di 6,4 litri per 100 chilometri ci indica che una guida tranquilla e turistica equivale anche a un consumo parsimonioso. Il reparto ammortizzatori propone soluzioni di tipo automobilistico anche all’asse posteriore: il leggendario comfort automobilistico Renault è salvo!

Adria ha scelto per il suo allestimento la versione più compatta del Trafic: cinque metri di lunghezza, poco meno di due di larghezza e un’altezza totale di 203 centimetri, appena sopra la soglia dei due metri indicata nella maggior parte dei silos. Per avere sulla carta di circolazione il fatidico “199 cm” occorre richiedere l’abbassamento dell’assetto opzionale. Il grande portellone posteriore si apre dal basso verso l’alto, offrendo da una parte una grande luce per il vano di carico, dall’altra un’ampia copertura nella zona posteriore che nella vita di campeggio non si finisce mai di apprezzare. Qui è presente anche l’innesto per la doccia.

Schema classico

Eccoci pronti a partire. Tra le caratteristiche la panca posteriore a tre posti omologati: certo, a equipaggio completo chi è dietro non balla, però è bello sapere che se occorre i cinque posti auto canonici sono assicurati di serie e con attacco Isofix per i seggiolini dei bambini. In opzione un ulteriore sedile singolo removibile che porta a sei i posti in viaggio.
La panca è agganciata su un binario che ne consente l’avanzamento o l’arretramento a piacere, piuttosto che la rimozione, ma già l’avanzamento completo permette di ottenere un importante piano di carico che i biker apprezzeranno. La base integra un cassettone, sempre molto prezioso su questi veicoli. Naturalmente la seduta si ribalta integrandosi con la cappelliera imbottita, ed ecco pronto il letto! Si tratta di un materasso sufficientemente comodo soprattutto per la sua omogeneità e per la sua lunghezza di 190 centimetri. Sufficiente la larghezza per due persone. Non viene trascurata la privacy a bordo: parabrezza e finestrini hanno un sistema di oscuranti a tenda, mentre le due finestre laterali hanno tenda scorrevole plissettata.
Il tetto sollevabile è di tipo tradizionale: niente congegni elettrici, ma una coppia di solidi ammortizzatori per una solida apertura e poter stare in piedi all’interno o, abbassando il piano e relativo materasso, ottenere il secondo letto sviluppato su due metri di lunghezza per 121 cm di larghezza.
Naturalmente si può comporre un comodo living arretrando la panca posteriore e girando su se stessi i sedili anteriori. Il tavolinetto, agganciato al blocco cucina, è funzionale come scrivania porta PC nell’utilizzo professionale: il blocco cucina con le sue eleganti coperture diventa un sobrio piano d’appoggio… Ma molto meglio è utilizzarlo per preparare la colazione prima di affrontare una nuova avventura: il piano di lavoro Thetford integra due fuochi e la vasca del lavello, quindi un frigorifero a pozzetto da 36 litri. Il blocco cucina integra anche cassetti e vani portastoviglie. Uno è particolarmente grande ed è pensato per accogliere l’eventuale wc chimico Portapotti. Il blocco cucina è davvero di buona fattura, così come la sua continuazione naturale nel mobile dedicato ad armadio e stipetti. Nel mobilio si apprezza il salto generazionale tra l’Active e il suo predecessore 3Way dal carattere ancora troppo artigianale. Active sposa nell’allestimento di mobili e cucina un design decisamente più improntato verso l’automotive.

Un accenno, infine, sugli impianti di bordo che non sorprendono ne deludono: una riserva d’acqua di 20 litri a fronte di un serbatoio di raccolta da 30. La riserva del gas è affidata alla classica ricaricabile da 1,5 kg con regolatore Truma, mentre il riscaldamento è affidato al riscaldatore a gasolio Webasto. L’impianto elettrico è squisitamente camperistico: una presa esterna CE consente di collegarsi all’alimentatore trasformatore per ricaricare la batteria servizi da 100 Ah, c’è il pannello di controllo delle utenze con interruttore generale per l’impianto a 12 volt, come l’interruttore di sicurezza della corrente a 220 volt. L’illuminazione a led e la presa di corrente USB e 12 volt presenti a bordo sono le attenzioni che Adria propone di serie.

SCHEDA TECNICA
Meccanica: Renault Trafic 1,6 dCi
Motorizzazione di base: 1,6 litri – 120 Cv
Passo: 309 cm
Lungh. x Largh. x Alt.: 499 x 196 x 203/199 opt. cm
Peso in ordine di marcia: 2.354 kg
Massa totale ammessa: 2.780 kg
Posti omologati/letto: 5 +1 opt./4
Dimensioni letti: sup. 200 x 121 – inf. 190 x 116 cm
Riscaldamento: Webasto Air Top 2000 SCT
Serbatoi: acqua potabile 20 litri – acque grigie 30 litri
Bombole gas: 1 x 1,5 kg
Prezzo: da euro 47.500 f.c.

 

Risposta:

Per favore scrivi il tuo commento qui
Per favore digita il tuo nome qui