Riparte Fjällräven Polar: aperte le iscrizioni

Fjällräven Polar

300 Km nella natura più selvaggia e incontaminata del Circolo Polare Artico. Più di 200 cani da slitta addestrati, una manciata di guide esperte e un gruppo di persone comuni. Questo è Fjällräven Polar, l’avventura invernale più entusiasmante al mondo. Aperte le iscrizioni fino al 13 dicembre 2018. 

Torna anche quest’anno Fjällräven Polar, l’evento di successo mondiale organizzato da Fjällräven e che ogni aprile porta una trentina di persone – provenienti da tutto il mondo – nelle regioni artiche scandinave per l’avventura della vita: guidare una muta di cani da slitta per 300 chilometri attraverso la tundra. I partecipanti non devono necessariamente avere esperienze precedenti, perché si tratta di un’opportunità che Fjällräven offre per dimostrare al mondo che, con la giusta attrezzatura ed un supporto adeguati, chiunque può affrontare una spedizione invernale nella natura, anche in condizioni estreme.

Fjällräven Polar si rivolge infatti a persone “normali”, con lavori normali e senza particolari esperienze outdoor, a cui offre la possibilità di scoprire quanto può essere fantastica la vita all’aria aperta durante l’inverno. Durante tutto il percorso gli esperti Fjällräven sono sempre al fianco dei partecipanti per aiutarli a gestire situazioni di cui non hanno alcuna esperienza.

Durante il viaggio, ognuno sarà chiamato a guidare la propria slitta, prendersi cura dei propri cani, farsi da mangiare ed allestire il proprio accampamento.

LA STORIA

Fjällräven Polar

Tutto ha avuto inizio nei primi anni ’90 quando il fondatore di Fjällräven – Åke Nordin – incontrò Kenth Fjellborg, uno dei più conosciuti sleddog drivers in Sveza, in occasione della più importante competizione di sleddog: la leggendaria Iditarod Race in Alaska. Åke, infatti, rimase talmente colpito dalla gara e dai suoi partecipanti che pensò di creare qualcosa di simile in Svezia.

Nel 1997 venne quindi lanciata la prima edizione di Fjällräven Polar e per circa una decade proseguì con il format di una gara, seguendo l’esempio dell’Iditarod Race. Ma è nel 2012 che, dopo circa sei anni di perfezionamento delle modalità di partecipazione, degli aspetti logistici e tecnici, il Polar ha assunto le sue forme attuali: non una gara, non un modo per mettere alla prova le capacità di esperti in sleddog, ma un evento per persone comuni.

Nel corso degli anni, i partecipanti si sono trovati ad affrontare di tutto: dalle bufere di neve ai -30°C di temperatura, fino ai meravigliosi e soleggiati paesaggi ricoperti da una coltre scricchiolante di neve bianca. Per alcuni partecipanti si tratta di un modo per ricongiungersi con la natura, per altri di un’occasione per testare i propri limiti.

Oltre ad aver cambiato le vite di circa 180 persone dal 2012, Fjällräven Polar è diventato anche un successo virale online. Ogni anno centinaia di migliaia di persone visitano il sito Fjällräven Polar e diverse migliaia si candidano per quest’incredibile avventura.

IL PERCORSO

Fjällräven Polar

  • Signaldalen: Il punto di partenza sono le montagne innevate norvegesi che, lasciate alle proprie spalle, danno l’inizio all’avventura nell’inverno selvaggio.
  • Pältsa: Prima tappa svedese, gli epici paesaggi innevati continuano attraverso una delle aree più estese d’Europa di gelo permanente.
  • Råstojaure: Il percorso prosegue su una delle antiche tratte commerciali Sami.
  • Kattuvuoma: L’avventura continua sul letto del Torneälven River, ricoperto da uno spesso strato di neve e ghiaccio.
  • Sevujärvi: L’opera della natura comincia a diventare più dolce e foreste rade iniziano a dominare la vista. Il traguardo è vicino.
  • Väkkäräjärvi: Alla fine del percorso, sauna e cibo caldo aspettano i partecipanti, per concludere in bellezza questo viaggio entusiasmante.

COME ISCRIVERSI?

Il periodo di presentazione delle domande per l’edizione 2019 va dal 15 novembre al 13 dicembre 2018.

Anche quest’anno tutti i paesi del mondo sono raccolti in 10 macro regioni, ciascuna delle quali ha a disposizione due posti, uno per chi ottiene il maggior numero di voti online e uno per chi verrà selezionato dalla giuria.

Per inviare la propria candidatura, gli aspiranti partecipanti devono registrarsi sul portale dedicato dove sono chiamati a caricare un video o delle foto che spieghino al meglio il perché dovrebbero essere scelti.

Il profilo che per ogni macro regione si aggiudicherà il numero più alto di voti sarà automaticamente selezionato per il Polar. Il secondo posto verrà quindi assegnato dalla giuria secondo diversi criteri, tra cui la qualità del profilo e della candidatura.

I CONSIGLI DI FJÄLLRÄVEN PER PRESENTARE LA CANDIDATURA

  • Un video è il modo migliore per mostrare chi sei ai giudici e al pubblico votante. Prenditi il tempo necessario per creare un video, anziché semplicemente caricare delle foto.
  • Sii breve. Date le circa 5.000 richieste dello scorso anno, Fjällräven non avrà la possibilità di valutare tutti attentamente nel dettaglio.
  • Non è necessaria alcuna esperienza. Piuttosto che elencare tutti i viaggi e le spedizioni incredibili che hai portato a termine, mostra chi sei tu veramente.
  • Sii creativo! Fa’ in modo che la tua storia rimanga impressa nella memoria delle persone.
  • La condivisione è fondamentale. Le campagne di maggiore successo utilizzano i social media e quelli tradizionali per raggiungere il più alto numero di persone possibile.

Tutte le info: polar.Fjällräven.com

 

 

 

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Digita il tuo nome qui